Consigli utili

La salvia, un’amica green contro il sudore

La salvia può rappresentare un aiuto in più per combattere la sudorazione in eccesso. Ecco qualche facile consiglio per l’utilizzo.

Il problema della sudorazione eccessiva è tanto comune quanto imbarazzante, specialmente quando le ghiandole sudoripare, in modo del tutto inopportuno, si mettono in azione quando non sarebbe proprio necessario. Sebbene, infatti, traspirare copiosamente durante una situazione stressante possa essere considerata una caratteristica personale, dovuta ad una particolare reattività del sistema nervoso, questo non rappresenta affatto una consolazione.

Insomma, ok che la sudorazione abbondante non è una malattia, neppure una disfunzione ma… questo non aiuta, anzi, contribuisce a peggiorare la percezione che ognuno ha del proprio corpo.

E allora, perché non provare con i rimedi naturali? Alla fine, è un modo per gestire la questione in modo soft, da affiancare all’uso corretto di un buon antitraspirante che rimane sempre il rimedio di prima scelta contro il sudore abbondante, in ogni occasione. E può rappresentare un aiuto in più per sentirsi freschi e protetti come appena usciti dalla doccia.

La salvia ad esempio è un toccasana per contrastare la produzione di sudore e il cattivo odore che ne deriva. Le sue vellutate foglioline si possono mangiare, certo, ma questo non è il modo migliore per sfruttarne le proprietà anti sudore. Ecco, invece, cosa si può fare:

  • Preparare una pasta di salvia da applicare sulle parti del corpo che sudano troppo. Non è difficile! Basta partire dal decotto, che si ottiene lasciando in infusione in 250 ml d’acqua 3 cucchiaini di foglie di salvia secche sminuzzate (si trovano pronte anche in erboristeria), per almeno 36 ore. Dopodiché è sufficiente eliminare dall’impasto l’acqua in eccesso e usare la pastetta ricavata su mani, piedi o ascelle. Bisogna lasciare agire per un po’ prima di lavarsi;
  • Farsi un tè! Un buon infuso di salvia è un ottimo calmante delle ghiandole sudoripare. Basta far bollire un cucchiaio da tè di foglie fresche in una tazza d’acqua. Filtrare dopo 10 minuti e bere l’infuso a stomaco vuoto, anche tiepido o freddo, sorseggiandolo ogni tanto durante il giorno;
  • Usare la tintura di salvia (si trova in erboristeria). E’ un rimedio anti sudore anche in caso di emergenza. Bisogna usare la tintura con attenzione, perché è molto concentrata. Ne bastano appena due gocce su una garza sterile, da applicare per qualche minuto sulle parti soggette alla traspirazione in eccesso, preferibilmente al mattino, dopo la doccia.

Ma perché proprio la salvia? Perché contiene sostanze calmanti che agiscono blandamente sul sistema nervoso. Poiché il fattore psicogeno nella produzione di sudore è determinante, ecco che la salvia può dare il suo contributo contro la produzione di sudore di origine nervosa. Niente male per un rimedio “green” e fatto in casa!

A proposito, perché non provare a coltivare la salvia in vasetto in modo da averla sempre a disposizione? Non è affatto complicato, è una piantina che fiorisce in ogni stagione, il che permette di usarla in ogni periodo dell’anno sempre fresca. Ha bisogno di acqua e sole, pertanto va innaffiata regolarmente e sistemata dove i raggi solari la possano raggiungere. Contro il sudore servono le foglioline, che bisognerà raccogliere prima che i fiori sboccino.

Una raccomandazione finale: naturale non è sinonimo di innocuo, questo va sempre tenuto a mente anche se si sta parlando di una piantina di uso comune, che addirittura si utilizza in cucina per insaporire le pietanze. Come molte piante, anche la salvia può diventare tossica se usata male o in eccesso. Ecco cosa appuntarsi a tal riguardo:

  • Non abusare della salvia in gravidanza, perché potrebbe favorire contrazioni uterine;
  • Non lasciare in infusione le foglie di salvia per un tempo eccessivo;
  • Non usare la pasta o la tintura madre di salvia su pelle non perfettamente integra;
  • Occhio alle allergie: anche la salvia può dare reazioni indesiderate in chi ha una particolare sensibilità a questo tipo di allergene.

Tenendo conto di queste minime controindicazioni, è possibile usare la salvia per controllare la sudorazione in eccesso in totale tranquillità.

Condividi:
Perspirex