Iperidrosi / Sudorazione eccessivaUomini

Iperidrosi nell’uomo

iperidrosi uomo

Sei nervoso per un esame o un impegno di lavoro? Fa troppo caldo? Hai fatto un’attività sportiva intensa? Scopri perché sudi così tanto.

Sudare, anche in abbondanza, è assolutamente normale in queste situazioni, perché consente al tuo organismo di mantenersi a una temperatura costante, senza “surriscaldarsi”. Anzi, se sudi tanto mentre fai attività fisica significa che stai eseguendo l’esercizio nel migliore dei modi.

iperidrosi uomo sudorazione eccessiva

Quando invece ti ritrovi a sudare in maniera eccessiva, incontrollata, magari anche di notte, senza una ragione apparente… allora potrebbe trattarsi di iperidrosi. In pratica il tuo corpo si ritrova a sudare senza che questo meccanismo sia necessario per mantenerlo a una temperatura fisiologica. Questo può capitare in qualunque situazione, anche se sei seduto alla tua scrivania in ufficio, o a casa a guardare la tv.

Solitamente chi soffre di iperidrosi non suda in maniera marcata su tutto il corpo, ma su una o due zone, tipicamente le mani, i piedi o le ascelle. Naturalmente questa quantità di sudore, che è superiore al normale anche di 4 o 5 volte, è molto imbarazzante e mette a disagio; la persona si ritrova infatti a dover affrontare disagi psicologici e pratici a volte insormontabili. Qualche esempio? Dover indossare diversi strati di vestiti per nascondere il sudore, cambiarsi più volte al giorno, far fatica ad aprire le maniglie delle porte o a scrivere senza che l’inchiostro si espanda sul foglio di carta.

L’iperidrosi è una condizione medica poco conosciuta, che interessa il 2-3% della popolazione, uomini e donne allo stesso modo, e più comunemente si verifica tra le persone di età compresa tra 25-64 anni, anche se alcuni potrebbero esserne colpiti fin dalla prima infanzia. Circa il 30-50% ha un parente afflitto dal problema, il che implica una certa familiarità.

iperidrosi uomo sudorazione ascelle

Ti riconosci in questa descrizione? E allora non perdere altro tempo! Anche se di solito l’uomo è meno proattivo rispetto alla donna nel cercare risposte al suo problema, compresa quella di parlarne a un medico o andare in farmacia a farsi dare un consiglio, sappi che le soluzioni all’iperidrosi esistono e che non devi rassegnarti a convivere con il sudore eccessivo.

I rimedi di prima scelta contro l’iperidrosi, soprattutto quella ascellare, sono gli antitraspiranti. Rivolgiti al tuo farmacista per farti consigliare un antitraspirante che possa ridurre la quantità di sudore che il tuo corpo espelle. Fatti consigliare un prodotto rispettoso dell’equilibrio della tua pelle, se ce l’hai delicata: proteggerti dalla sudorazione eccessiva è possibile anche senza dover sopportare fastidiose irritazioni.

Altri suggerimenti? Dai un taglio alla caffeina e all’alcol, se sei abituato a berne, e smetti di fumare. La caffeina stimola il sistema nervoso centrale attivando le ghiandole sudoripare, mentre l’alcol si comporta come un vasodilatatore: detto in parole povere, più ne bevi e più aumenta la sudorazione. La nicotina, infine, causa il rilascio di acetilcolina, un composto chimico che stimola le ghiandole sudoripare.

Ci permettiamo di darti questi consigli non solo per risparmiarti ulteriori situazioni di disagio, ansia e frustrazione, che alla fine non fanno altro che peggiorare il tuo problema, come in un circolo vizioso, ma anche per una più immediata questione di salute: a contatto costante con il sudore, la pelle può infatti sviluppare delle fastidiose infezioni. Senza contare che, quando fa freddo, avere il corpo eccessivamente sudato può causare acciacchi di vario genere e malanni stagionali.

Scopri di più sull’iperidrosi:

Condividi:
Perspirex