Iperidrosi

Iperidrosi: chiedi l’aiuto dei tuoi

sudore in adolescenza

Per combattere la sudorazione eccessiva e il disagio che vivi quotidianamente devi farti aiutare. Coinvolgi un adulto: chi meglio dei tuoi genitori!

Se sei un adolescente che soffre di sudorazione eccessiva alle mani, ai piedi, alla fronte o alle ascelle, a volte le cose possono essere difficili, soprattutto se capita che i compagni ti prendano in giro.

È giusto che tu sappia che non sei solo: tra coetanei ed adulti nel mondo sono circa 180 milioni le persone che hanno il tuo stesso problema. Di certo è una compagnia “virtuale”, di cui avresti voluto fare volentieri a meno, ma non devi sconfortarti, perché le soluzioni all’iperidrosi esistono, anzi ce n’è più di una a seconda dei casi.

Il problema è che non puoi fare tutto da te. Hai bisogno dell’aiuto pratico e del supporto di un adulto. E chi meglio dei tuoi genitori?

Di base, lo sappiamo, condividere con mamma e papà certe problematiche non è sempre facile.teen5

Il primo passo, allora, può essere quello di rivolgerti a un prof, a un fratello maggiore, al medico scolastico – se ce n’è uno nella tua struttura – a un allenatore. Una volta che li avrai informati del tuo disagio causato dalla sudorazione eccessiva, sapranno starti vicino e anche tutelarti.

Magari, proprio con l’aiuto di questi adulti ti verrà più semplice affrontare il secondo e fondamentale step, cioè parlarne ai tuoi. Prima o poi dovrai rivolgerti a mamma e papà: sono loro i responsabili della tua salute psico-fisica. Devi dar loro fiducia. Del resto è la mamma che lava i tuoi vestiti e i tuoi calzini, vuoi che non si sia accorta che sudi più di tutti in famiglia?

Hai provato a tenere un diario personale della tua sudorazione, come suggeriscono gli esperti? Dove scrivere come, quando e quanto sudi, le tue emozioni, le curiosità e gli interrogativi che hai sul tuo problema? Potrebbe essere l’arma giusta per chiedere aiuto a loro, senza neppure dover parlare: basterà farglielo leggere.

L’aiuto di mamma e papà è fondamentale per farsi portare in visita da un dermatologo, lo specialista di riferimento per la sudorazione eccessiva, ma anche per andare in farmacia a chiedere informazioni su quali prodotti potrebbero fare al caso tuo, per provare se funzionano su di te e fino a che punto. I tuoi sapranno farsi consigliare qualcosa di adatto alla tua pelle, che magari è più sensibile di quella di un adulto e quindi ha bisogno di una maggior attenzione. Pensa che esistono addirittura dei patch adesivi, tanto comodi quanto discreti, che ti aiutano a regolare la produzione di sudore. Se l’iperidrosi riguarda mani e piedi, puoi utilizzarli durante la notte, applicando un patch sul palmo di entrambe le mani o sotto la pianta dei piedi. Se invece il problema è localizzato alle ascelle, li puoi tenere indossati fino a un massimo di 24 ore. In entrambi i casi, sono ipoallergenici, non contengono sostanze chimiche aggressive nè residui di metalli pesanti.

Insomma, la sudorazione eccessiva si può combattere, ma con un gioco di squadra è più semplice: e i tuoi genitori non possono non farne parte!

Condividi:
Perspirex