Prodotti antitraspiranti

Come ottenere il massimo effetto da un antitraspirante

Perché un antitraspirante funzioni in modo ottimale bisogna utilizzarlo correttamente, seguendo bene le istruzioni. Queste le 10 principali regole.

Sai cos’è un antitraspirante? Se hai il problema della sudorazione abbondante o ti basta una forte emozione per ritrovarti con mani, piedi o ascelle inzuppati, allora probabilmente ne fai già uso e sai che è un alleato prezioso per ogni occasione.

 

Ma hai davvero la certezza di utilizzare correttamente questo utilissimo prodotto per ottenere il massimo delle sue prestazioni? Perché un antitraspirante non è un deodorante qualunque, che si applica sotto le ascelle dopo la doccia e via. Non che un buon non sia utile a darti una bella sensazione di freschezza, ma da solo non è sufficiente a contenere una traspirazione particolarmente abbondante.

 

Per fare questo ci vuole un prodotto antitraspirante: la sua caratteristica è infatti quella di agire direttamente sulle ghiandole sudoripare con un gel che le “calma” per molte ore, anzi, per giorni. Ma questo succede solo se lo utilizzi al meglio.

Come? Vediamo le 10 regole fondamentali:

 

  1. Per prima cosa, la scelta di un antitraspirante deve essere fatta accuratamente, sia che la tua sudorazione eccessiva sia davvero tale, sia che tu la percepisca come imbarazzante e ti complichi la vita, sia che invece il problema sia quello di una sudorazione occasionale o nervosa. Perché in vista di tutte quelle situazioni particolarmente stressanti in cui prevedi già che suderai… ti conviene usarlo. Ma attenzione a non sbagliare! In farmacia chiedi specificamente l’antitraspirante e non un deodorante potente. E chiedilo adatto alle tue esigenze, con una concentrazione di principi attivi più o meno elevata a seconda dell’intensità del problema;
  2. L’antitraspirante va applicato la notte, prima di andare a dormire. Questo perché, mentre riposi, le ghiandole sudoripare riducono la loro attività e sono più “predisposte” ad accoglierne i principi attivi. Al mattino sarà sufficiente sciacquare via il prodotto con l’acqua della doccia per attivarlo;
  3. Applicalo con massaggio soft sulla pelle e lascialo asciugare perfettamente prima di indossare qualunque indumento (ad esempio il pigiama);
  4. Applicalo sulla pelle asciutta e pulita. Questa regola è importantissima perché un prodotto antitraspirante sulla cute umida può provocare irritazioni e bruciori. Se l’asciugamano non basta puoi provare con l’asciugacapelli;
  5. Scegli una formulazione soft, gentile sulla pelle, se la tua è particolarmente sensibile e soprattutto se il tuo problema di traspirazione è soprattutto occasionale. Esistono antitraspiranti adatti anche alla pelle delicata che grazie alla presenza, nella loro composizione, di speciali sistemi tampone offrono una sensazione di comfort assoluto;
  6. Quando usi l’antitraspirante attenzione a non soffocare la pelle con tessuti sintetici o materiali che le impediscano di respirare, questo potrebbe contribuire ad irritarla e certo non migliorerebbe l’efficacia del prodotto;
  7. Se hai un problema di sudorazione che interessa in particolare il viso, prendi in considerazione la possibilità di utilizzare l’antitraspirante lungo l’attaccatura dei capelli, ma solo in quella sottile striscia di pelle. L’antitraspirante, infatti, non va applicato direttamente sulla pelle del viso;
  8. Per l’eccessiva sudorazione di mani e piedi, scegli lozioni antitraspiranti specifiche per queste zone del corpo e applicale regolarmente ogni notte per almeno una settimana per ottenere il massimo dell’efficacia in termini di riduzione della sudorazione;
  9. Controlla sempre le modalità d’uso dei prodotti antitraspiranti che scegli di acquistare. Infatti le indicazioni che ti abbiamo fornito sono di carattere generale, alle quali possono aggiungersi altre specificazioni. Ad esempio, alcuni prodotti vanno applicati nuovamente al mattino per una prestazione ottimale, mentre per altri non c’è questa necessità. Per tutti vale la regola dell’applicazione su pelle asciutta, naturalmente ben pulita, e integra (magari aspetta il giorno successivo se hai appena rasato le ascelle);
  10. Lo speciale gel che l’antitraspirante forma nel dotto sudoriparo e che inibisce la traspirazione non è affatto nocivo, infatti viene normalmente espulso attraverso il naturale processo di rinnovamento cellulare cutaneo nel giro di pochi giorni. Detto questo, è importantissimo non esagerare con le dosi e non applicare il prodotto indiscriminatamente ad ogni ora del giorno nella convinzione che risulti più efficace. Così facendo l’antitraspirante potrebbe trasformarsi in un tuo nemico! Come hai visto, è piuttosto la regolarità e la correttezza dell’applicazione nei modi, nelle quantità e alle ore indicate, a garantirne il successo.
Condividi:
Perspirex